Percorsi D'anaunia Percorsi di collegamento tra luoghi con presenza di strutture e beni di pregio storico-culturale-paesaggistico ed architettonico. Localizzazione: Bassa Val di Non.
Committente: Comune di Smarano - Sfruz - Tno - Tres - Verno. Progetto: Dott. Arch. Edy Pozzatti, Dott. For. Claudio Maurina e Dott. For. Paolo Pozzatti. Data Progetto: 2002 Inizio lavori: 2003 Termine lavori: 2008. Premio di Architettura 2001-2008 "Costruire il Trentino".
Si è individuato un percorso principale con direzione sud-nord che si sviluppa per circa 20 km, partendo dai ruderi della Torre di Visione a ridosso della gola della Rocchetta, arrivando fino alla pineta oltre l’abitato di Smarano, ove si può godere di una particolare veduta dall’alto del santuario di S. Romedio. Tale percorso, in parte da ripristinare e sistemare, recupera la viabilità storica che da Castel Thun conduce a Castrum Vervasium attraverso bei boschi di faggio e conifere, passando per la guarnigione di Prà Ciastel, Maso del Mont ed attraversando la profonda e suggestiva forra del Rio Pongaiola, fino allo sperone roccioso della chiesa di S.Martino; successivamente il percorso prosegue a monte dell’abitato di Vervò riprendendo comode stradine forestali, fino agli abitati di Sfruz e Smarano dopo aver attraversato la valletta del rio di Sette Fontane tramite il ripristino di un ponticello in legno. Nelle localizzazioni con interessante panorama è prevista la realizzazione di alcune piccole terrazze panoramiche con piano in tavoloni di larice al naturale, mentre in corrispondenza delle radure sono previste alcune strutture in legno con copertura in scandole finalizzate a luoghi di sosta e riparo e per eventuali spunti a carattere didattico-illustrativo. Per la segnaletica di percorso ed illustrativa, saranno utilizzati dei pannelli in acciaio corten di ridotte dimensioni serigrafati.